Ikioi e hazumi, o la questione della natura dell’energia

Quando Jigorō Kanō parla di proiezione utilizza due termini: «ikioi» e «hazumi» (勢) per introdurre una distinzione. Queste due parole, che non sono specifiche del lessico del judo, descrivono entrambe l’energia impiegata per portare a termine un’azione. Comprendere la sfumatura di significato che distingue queste due nozioni può essere una chiave per sfruttare meglio le situazioni del randori di …

Leggi

Ciao Gustavo…

VERONA, 3 gennaio 2014 – La giornata era cominciata alla solita maniera, normale, uguale alle altre: sveglia, colazione e trasferimento al posto di lavoro. Poi, però, improvvisamente tutto è cambiato. Intorno alle 9:45 ricevo una telefonata che mi paralizza: “Devo darti una brutta notizia. Gustavo è morto“.

Da quel momento non sono stato più lo stesso: quelle …

Leggi

YouTube non è un dōjō

Fino a qualche anno fa i jūdōka di mezzo mondo durante la pratica si attenevano più o meno scrupolosamente a ciò che veniva loro insegnato dai rispettivi sensei. Poi iniziarono a circolare i primi libri di maestri “famosi”, sia quelli che sono rimasti nella Storia, sia quelli che oggi fanno ridere per la quantità e la qualità delle imprecisioni; però …

Leggi

Due giovani, una stessa passione!

VERONA – Venerdì 3 maggio 2013 presso il Centro Arti Marziali Yawara due giovani appassionati di judo – Filippo Turrini ed Enrico Tommasi – hanno organizzato la seconda edizione della serata di approfondimento culturale dal titolo “Il Judo: Storia, Tradizione e Attualità“. La precedente edizione, svoltasi a Caprino Veronese l’11 maggio 2012, era stata un banco di prova per i due judoka, …

Leggi

La fiaba dell’Iris (di Luciano Ghelli)

In occasione delle esequie funebri del compianto Cesare Barioli, Luciano Ghelli (judoka, amico, compagno e “spalla” di Barioli da decenni) ha composto questa stupenda poesia. “La fiaba dell’Iris” è stata letta ai funerali di Barioli ed è stata anche riproposta il 20 ottobre 2012 a Vercelli, in occasione del convegno internazionale AISE dal titolo “Judo, una prospettiva sull’Educazione“.

Ma ora è …

Leggi

EJU Kōdōkan Kata Course: come in Giappone. O quasi…

Anche per il 2013 è stato organizzato l’EJU Kōdōkan Kata Course, iniziativa che ha avuto Roma come location d’eccezione per la sua terza edizione. Tanti i partecipanti provenienti da diverse nazioni che per una settimana hanno avuto la possibilità di studiare i kata attraverso l’insegnamento di una delegazione di maestri provenienti dal Kōdōkan di Tōkyō.

Nello specifico, il corso in …

Leggi

Prima apprendi, poi distaccati, infine trascendi

Prima apprendi, poi distaccati, infine trascendi” è la traduzione più vicina all’italiano della bellissima espressione giapponese shu-ha-ri (守破離). L’immagine che nasce da tale concetto è quella del cerchio che si richiude nell’esatto punto di partenza (l’ensō 円相), idea tanto cara alla tradizione nipponica ed enormemente piena di significati simbolici.

Shu-ha-ri rappresenta idealmente i tre grandi livelli di apprendimento di qualsiasi …

Leggi

Dialoghi con Cesare Barioli…

Questo articolo vuole umilmente ricordare il maestro Cesare Barioli (17 agosto 1935 – 13 luglio 2012), pioniere del judo italiano a partire dalla seconda metà degli Anni ’50. In altri articoli potete trovare tutte le informazioni biografiche e sportive relative al grande maestro, ma non qui. Qui leggerete solo quello che il maestro mi ha donato “gratuitamente” in termini di …

Leggi

Morte di un grande viaggiatore

In questo articolo vorrei illustrare una teoria sviluppatasi tra gli esperti qualche decennio fa relativamente alle cause che determinarono la morte del grande Jigoro Kano Shihan, il 4 maggio 1938. Il titolo dell’articolo è la parafrasi di una famosa opera teatrale del drammaturgo Arthur Miller – Morte di un commesso viaggiatore (del 1949) – da molti considerata l’opera più importante e …

Leggi